Piu estesa l’alleanza Digital-Microsoft su Windows Nt

La cosiddetta "Alliance for Enterprise Computing", ossia il programma messo a punto da Digital e Microsoft per spingere Windows Nt verso il mondo delle grandi aziende, sta per entrare nella propria "fase II". Essa implica l’integraz

La cosiddetta "Alliance for Enterprise Computing", ossia il programma
messo a punto da Digital e Microsoft per spingere Windows Nt verso il mondo
delle grandi aziende, sta per entrare nella propria "fase II". Essa implica
l'integrazione di alcune tecnologie-chiave nel middleware Dec nei progetti
Nt, incrementando così il numero di ingegneri certificati nel settore e di
applicazioni Intel-based capaci di girare anche su architetture Alpha.
Digital, per esempio, legherà il proprio Rtr (Reliable Transation Router)
a Internet Information Server, estendendo per quest'ultimo le capacità di
sviluppo di applicazioni distribuite client-server di tipo fault tolerant.
Lo stesso Rtr, oltre al sistema di transaction processing AcmSxp, saranno
portati in Microsoft Transaction Server. Inoltre, per meglio indirizzare il
tema della scalabilità in ambienti Smp, le due aziende svilupperanno
congiuntamente tecnologie Numa per Windows Nt.
Nell'ambito del programma, è compresa anche la traduzione del software di
accelerazione Fx32! per il prossimo Nt 5.0, consentendo così agli utenti
Alpha di aver accesso a una più vasta scelta di applicazioni, a partire da
tool di sviluppo come Visual Studio e Visual J++. Digital aiuterà anche
Microsoft ad aggiungere il supporto Vlm (Very Large Memory) al database Sql
Server 7.0, di prossima uscita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here