Pioneer cresce del 7% nel primo trimestre

Molto bene le vendite sui mercati esteri, minimizzato l’effetto negativo dello yen debole

In un mercato pesantemente scosso dalla recessione, qualche buona notizia sembra arrivare da Pioneer, che, malgrado la debolezza dello yen e grazie forse a una manovra di contenimento dei costi, è riuscita a mettere a segno un +7% nei suoi profitti trimestrali, che passano da 2,8 a miliardi di yen (circa 24 milioni di dollari). Il fatturato operativo è invece calato dell’1% a 142 miliardi di yen.
Le vendite sui mercati esteri hanno pesato per il 61% nel fatturato del trimestre e questo ha consentito alla società di minimizzare l’effetto yen.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here