Piaggio lancia Gita, il personal cargo droid

Un veicolo robotico alimentato elettricamente, che si carica dall'alto e porta fino a 18kg anche da solo e anche fuori casa: ecco in estrema sintesi cos'è Gita, la nuova proposta di Piaggio al debutto il 2 febbraio a Boston, città sede della Piaggio Fast Forward. La migliore definizione per l'innovativo veicolo, un po' robot e un po' drone, sembra essere personal cargo droid.
La PFF è stata fondata nel 2015 dal Gruppo Piaggio per creare soluzioni di mobilità leggere ed autonome, rivolte alle persone. Il suo primo prodotto è Gita, un veicolo da carico agile ed intelligente, progettato e realizzato con la stessa attenzione alla sicurezza, frenata, equilibrio, dinamica del veicolo e le prestazioni che ci si aspetterebbe di una moto o in auto.

Gita è stato progettato per soddisfare l'intera gamma di mobilità umana, con velocità da zero a 35 km/h e un raggio di sterzata pari a zero. Opera in casa e fuori casa, sui marciapiedi e per strada, proprio come una persona, purché l'ambiente in questione sia stato precedentemente mappato, istruendo il droide.

Una prima serie di possibili usi è visibile in una serie di video raggiungibili sulla pagina youtube di PFF. Per anticipare qualche esempio, il robottino segue la padrona al mercato e si carica dei suoi acquisti; autonomamente arriva al negozio, viene caricato e torna dov'è atteso; addirittura porta a spasso il cane.

Il dispositivo è ovviamente ideale anche in ambito industriale, ma questa versione è rivolta al grande pubblico. Questo è ciò che PFF chiama movability: mentre altri cercano di sostituire gli esseri umani attraverso lo sviluppo di macchine autonome, veicoli come Gita sono progettati per migliorare e ampliare le capacità umane sia sul luogo di lavoro o nel tempo libero. Come se non fosse abbastanza questa innovazione, già si parla del prossimo prodotto, identificato con il nome Kilo: cosa possa essere, però, ancora non è dato sapere.

 

 

LASCIA UN COMMENTO