Peregrine acquisisce la rivale Remedy

Con l’obiettivo di estendere il proprio controllo anche sul mercato delle Pmi, la società ha acquistato la rivale Remedy, per una somma di poco superiore al miliardo di dollari in contanti e azioni.

Con l'obiettivo di estendere il proprio controllo anche sul mercato delle piccole e medie imprese, Peregrine Systems ha deciso di acquistare la rivale Remedy Corporation, per una somma di poco superiore al miliardo di dollari in contanti e titoli. La transazione sarebbe già stata approvata dai rispettivi consigli di amministrazione, mentre l'uffcializzazione del merger era atteso per la mattinata di lunedì negli Usa. L'offerta, di 9 dollari più 9 decimi di titolo Peregrine per ogni azione Remedy costituirebbe un ottimo affare per gli azionisti della società acquisita, il cui titolo vale oggi circa la metà dei 35 dollari e oltre della valutazione. Mentre per Remedy il massimo dell'anno e' stato raggiunto nel giugno del 2000, Peregrine ha avuto in Borsa un comportamento eccezionale, con una crescita del 45% quest'anno, ben al di là della media del -4% registrata dal Dow Jones. Peregrine si è finora concentrata sulle soluzioni per la gestione delle infrastrutture e gli help desk aziendali per clienti di grandi dimensioni. Remedy, che si occupa anche della gestione operativa, ha molti clienti nel segmento Pmi. Prima di Remedy, Peregrine ha già acquistato aziende come Harbinger e Extricity.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here