Per prodotti redditizi servono sistemi di gestione qualità

Emerge da 300 dirigenti europei sentiti da Redshift Research per conto di Autodesk. La riduzione costi non deve andare a scapito dell’innovazione.

Un'indagine condotta da Redshift Research per conto di Autodesk su 300 decision maker di Uk, Francia e Germania, ha rivelato che la gestione della qualità nello sviluppo del prodotto, anche mantenendo bassi i costi, è la sfida fondamentale per la maggior parte dei produttori di beni di consumo. Lo dicono 9 su 10.

La necessità di gestire la qualità è guidata dal bisogno, per i produttori di beni di consumo, di fornire in maniera rapida un prodotto allettante e innovativo a prezzi ragionevoli.

Ciò comporta l'adozione di un processo di progettazione altamente innovativo, specialmente nelle prime fasi di sviluppo del prodotto: un intervistato su due lo considera come uno degli obiettivi chiave del business.

Servono anche uno stretto controllo sui costi di fabbricazione (per il 74% degli intervistati) e l'accelerazione del time to market (secondo il 50%).

L'indagine dice anche che oltre il 50% dei produttori di beni di consumo vede lo sviluppo di nuovi prodotti come un obiettivo chiave, così come la riduzione dei tempi di realizzazione dei progetti.

Anche la necessità di essere sempre all'avanguardia e di poter visualizzare in anticipo l'aspetto finale dei progetti sono viste come sfide fondamentali da sei intervistati su dieci.

Per Autodesk è necessario tenere un approccio che consenta ai produttori di ridurre i costi senza compromettere l'innovazione.
La soluzione risiede nella tecnologia, come le applicazioni per la prototipazione digitale

L'indagine è in costante aggiornamento. Si può partecipare qui.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here