Per la sicurezza, Sun propone un appliance Linux

L’ultima novità si chiama Lx50 Firewall/Vpn ed è basata sul software di Check Point.

19 novembre 2002 Il nuovo prodotto appena presentato da Sun Microsystems si chiama Sun Lx50 Firewall/Vpn e utilizza una versione del sistema operativo open source con speciali estensioni per la sicurezza. Basata sul software di firewalling e Vpn (Virtual private network) della società israeliana Check Point, la nuova appliance è stata progettata per salvaguardare le redi aziendali e di comunicazione contro attacchi e tentativi di intrusione. L'hardware utilizzato è il server Intel Lx50, il server “non Risc” di Sun. La piattaforma software supporta la Open Platform for Security, Opsec, promossa dalla stessa Check Point. Nel febbraio di quest'anno Sun aveva sorpreso un po' tutti con l'annuncio di un server basato sul sistema Linux, presentato proprio in occasione di LinuxWorld (anche se la macchina, che utilizza l'architettura x86, può comunque funzionare anche con la specifica versione di Sun Solaris). La nuova appliance di sicurezza verrà commercializzata a partire dal 2003 a un prezzo base di 3.300 dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here