Per il 2003 Fujitsu Simens punta al podio nel segmento della mobility

Il Ceo Adrian von Hammerstein ha sottolineato l’impegno dell’azienda verso i sistemi mobile (e il nuovo Pda Pocket Loox ne è l’esempio concreto). Ma ha anche riaffermato il commitment verso il business critical computing

L'obiettivo è quello di essere entro il 2003 uno dei primi tre player
mondiali nel mercato dei mobility system. Ad affermarlo è Fujitsu Siemens
Computer, direttamente per voce del suo Ceo Adrian von Hammerstein, il quale ha
asserito che la prossima importante fonte di spesa nel segmento dell'It
enterprise riguarderà tecnologia wireless. E l'azienda non ha assolutamente
intenzione di lasciarsi sfuggire l'opportunità di mettere le mani su una
consistente fetta dei 14 miliardi di euro previsti quale giro d'affari, appunto,
nel settore dei mobility system per il 2003.


Nell'incontro tenuto nella facility di Paderborn, Von Hammerstein ha
sottolineato anche che gli investimenti operati dalle imprese in relazione al
discorso mobility riguarderanno tutte le parte dell'infrastruttura It. Per
questo motivo Fujitsu Siemens sta operando in modo deciso su un secondo fronte
strategico, quello del business critical computing, con l'intento di arrivare a
proporre un'offerta completa in grado di fornire la sicurezza e l'affidabilità
richieste dai clienti.


Fujitsu Siemens ha colto l'occasione dell'incontro di Paderborn per mostrare
in anteprima ciò che sarà presentato all'inizio del prossimo mese al Cebit. Le
novità hanno riguardato sia il settore dell'hardware, sia quello del software
sia, ancora, quello delle applicazioni. E sempre l'accento è stato posto
principalmente sul discorso mobility. Così, per esempio, sul versante del
software la società presenterà ad Hannover diversi nuovi prodotti in tema di
mobile data management e sincronizzazione. Ma in esposizione ci saranno anche
tool per l'integrazione di applicazioni wireless basati sul middleware openSeas.
Particolare attenzione sarà poi data agli utenti Sap, che potranno vedere
all'opera diversi dispositivi wireless per interfacciarsi con il sistema
aziendale e suite software client per mySap.


Per quanto concerne l'hardware, nonostante la messe di nuovi prodotti (tra
cui i notebook professionali Lifebook e quelli consumer Amilo D, i webpad e i
tablet wireless) su tutti spicca il Pda Pocket Loox. Indirizzato a un'utenza
prettamente business, del prodotto non è stato possibile conoscere troppi
dettagli, molto probabilmente a causa del fatto che Fujitsu Siemens è legata a
Intl da un accordo di non disclosure che riguarda il chip a base Arm Xscale, che
da molti è dato essere il cuore del Pocket Loox. La presenza di un processore
come questo consente di disporre di un dispositivo potenzialmente più potente
dell'iPaq di Compaq quindi in grado di utilizzare agevolmente il sistema
operativo Pocet Pc 2002. Loox dispone anche di uno schermo a colori, di un 
collegamento Bluetooth e può fungere da telefono cellulare Gsm. Ma la carica
delle batterie, afferma il costruttore, dura il doppio rispetto a quella di un
tradizionale telefonino. Come plug on, sarà disponibile anche un modulo
Gprs.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here