Per Ibm ci sono 1.200 tagli in vista

La riduzione di organico va a toccare in modo specifico i dipendenti attivi nella produzione di microprocessori

Mille dipendenti da sette impianti produttivi negli Stati Uniti e circa 200 da una unità di produzione per le memorie di massa con sede nel Minnesota. Sono questi i tagli annunciati da Ibm nei giorni scorsi e giustificati con la necessità di ridurre del 4,7% il numero degli addetti della divisione Microelectronics, anche a seguito della pesante contrazione del segmento. La società ha tenuto comunque a precisare che molti dei dipendenti in esubero verranno ricollocati in altre mansioni aziendali e che le misure non coinvolgeranno gli stabilimenti in Canada, Francia e Giappone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here