Per C-House l’Euro e un plus

Un ambiente Erp modificabile e personalizzabile, davvero pronto per le imminenti scadenze dell’Euro, a costo accettabile e disponibile anche su Linux è un sogno per la maggior parte delle piccole e medie aziende. Il desiderio di crescere in modo …

Un ambiente Erp modificabile e personalizzabile, davvero pronto per le
imminenti scadenze dell'Euro, a costo accettabile e disponibile anche su
Linux è un sogno per la maggior parte delle piccole e medie aziende. Il
desiderio di crescere in modo organico, pianificando degli investimenti
software comunque ridotti al minimo, viene spesso frustrato dall'approccio
dei grandi del resource planning. Così non è per Mister C, la proposta
della romagnola C-House. Infatti, questa soluzione è basata su un ambiente
di sviluppo interamente scritto in linguaggio C, sul quale s'innestano le
applicazioni della serie Metropolis ed altre scritte ad hoc.
Tra le peculiarità di Mister C c'è la sua completa aderenza alle specifi
che
dell'Euro, che richiede una serie di caratteristiche e soprattutto la
gestione d'un certo numero di decimali, che tra l'altro non è specificato
in modo assoluto. Proprio di questo aspetto si occupa l'implementazione del
sistema completo sviluppato per la Imprenditorialità Giovanile, una Spa di
Roma. "Ci siamo affidati a Metropolis ormai da tre anni, in quanto
rispondeva alle nostre esigenze già nella sua versione iniziale"
, ci h
a
detto Carlo Maurelli, responsabile amministrazione e finanza di IG. "Per
quanto riguarda l'Euro, sebbene la completa aderenza sarà richiesta nel
2002 ci siamo preoccupati di pianificarla all'interno d'un più specifico
piano di ristrutturazione"
. Il lavoro è stato completato nei tempi
previsti, "e ora per i prossimi anni il budget previsionale IT prevede
solo l'ordinaria manutenzione"
, che peraltro C-House realizza
totalmente in teleassistenza.
A riguardo dell'Euro c'è un piccolo retroscena, che spiega come mai Mister
C sia davvero intrinsecamente compatibile. "Quando abbiamo progettato
l'attuale versione si parlava d'introdurre la lira pesante", racconta
divertito Daniele Donati del settore tecnico, "quindi pensammo di ragionare
fin d'allora in termini di decimali".
Un punto di grande cura è quello relativo alla conversione dei dati tra
format diversi. "Sul nostro sistema ciò non solo è la regola, ma
addirittura i movimenti contabili vengono generati automaticamente"
, ha
confermato Maurelli, senza che ciò generi picchi di lavoro manuale.
L'attenzione è stata fatta nell'acquisire i driver dei dati direttamente d
a
specialisti internazionali riconosciuti nel settore, "com'è stato nel
caso di Transoft, alla quale ci siamo rivolti"
, ha completato Eros
Catozzi, responsabile commerciale dell'azienda di Rimini.
L'impressione generale che si ottiene dalle descrizioni del mondo di
Metropolis è che ancora oggi valga molto più la pratica che la grammatic
a.
La lunga militanza di aziende italiane in un ambiente produttivo tanto
articolato quanto quello nostrano sembra essere molto più premiante del
continuo inseguimento di standard implementati in pacchetti rigidi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here