Per Albacom il VoIp si fa Vip

Presentata dalla società la nuova formula Vip che integra fonia e banda larga per la piccola e media impresa.

Target sono le circa 300.000 aziende che in Italia hanno
più di tre linee voce e una spesa annua in servizi di telecomunicazione
nell'ordine dei 15.000 euro.
A loro Albacom presenta
Vip, l'offerta voice over Ip che integra fonia, banda larga e
servizi a valore aggiunto.
Si tratta di una offerta che la società formula in
modo estremamente modulare, così da garantire alla clientela una alternativa
reale e comparabile ai servizi offerti da Telecom.
Diversi gli aspetti sui
quali Albacom pone l'accento: portabilità del numero, garanzia di qualità del
servizio grazie alla separazione dei canali voce e dati sulla rete di accesso,
innovazione con l'introduzione di nuovi servizi a valore aggiunto, quali il
centralino virtuale, l'unified messaging o i servizi di portale
personale.
Quattro i profili per i servizi di fonia. Uno è destinato ai
clienti con almeno 10 linee e non prevede il pagamento di alcun contributo
mensile.
Gli altri tre, Silver, Gold e National, con traffico prepagato, sono
indirizzati rispettivamente alle aziende con un traffico telefonico minimo, a un
traffico più elevato o alle aziende con prevalente traffico sul territorio
nazionale.
Tre invece i profili Internet, a 640 Kbps, 1 o 2 Mbps.
I piani
possono essere diversamente combinati, in base alle esigenze del cliente, per
cui in questa sede è difficile dare una chiara idea dei costi.
A titolo
esemplificativo, Albacom dichiara che per un contratto da cinque linee
telefoniche, con Adsl da ! Mbps e 600 minuti di conversazione per linea, il
cliente finisca per pagare tra traffico e canoni 308,67 euro al mese, contro i
390,66 di una offerta Telecom comparabile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here