PeopleSoft alla ricerca di possibili prede

L’azienda sta valutando l’ipotesi di effettuare acquisizioni nel campo della Scm. Non ci sarebbero però nel mirino nomi altisonanti.

PeopleSoft potrebbe decidere di utilizzare una parte delle proprie riserve monetarie (circa 1 miliardo e settecento milioni di dollari) per acquisire nuove tecnologie nel campo del supply chain management. Craig Conway, presidente e amministratore delegato dell'azienda, ha espressamente dichiarato di voler portare PeopleSoft al primo o al secondo posto della classifica dei fornitori di soluzioni per la gestione della catena delle forniture. Attualmente PeopleSoft sarebbe la quarta in classifica dietro a società come i2 Technologies e Manugistics. Il valore di mercato dei due colossi è elevato (3,2 e 1,1 miliardi di dollari), ma Conway si dice convinto dell'esistenza di player meno conosciuti ma interessanti e soprattutto abbordabili. Conway ha anche dichiarato di "preferire una acquisizione per contanti" piuttosto che per titoli, più favorevole dal punto di vista contabile e meno dolorosa per l'acquirente. Ancora non sono stati presi contatti formali con i potenziali target e Conway stesso, pur riconoscendo l'urgenza di questa decisione, non ritiene probabile la conclusione di una trattativa prima dei prossimi due mesi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here