Panasonic Toughpad FZ-G1, il tablet corazzato con Windows 8

Dotato di uno schermo da 10,1” multi touch, supporta la firma biometrica, consente di sostituire la batteria, resiste a cadute da 1,2 m e può montare le più svariate interfacce. In arrivo anche il Toughpad JT-B1, un 7” Android che si tiene con una sola mano.

Sono state le richieste degli utenti a indirizzare i nostri progetti. E
tali richieste hanno portato alla realizzazione dei nuovi tablet Toughpad FZ-G1
e JT-B1
”. Così si è espresso Dirk
Weigelt, product manager della divisione Computer Solutions di Panasonic
presentando i due nuovi prodotti, il primo dei quali con schermo da 10,1” e il
secondo da 7”.

Riguardo il modello FZ-G1, Weigelt ha detto che è principalmente
frutto dell'esperienza fatta con il Toughbook FZ-A1, disponibile dall'ultimo
trimestre dello scorso anno e basato su sistema operativo Android. “I clienti lo hanno molto apprezzato - ha
affermato Weigelt -. Ci hanno perciò
chiesto di avere la possibilità di disporre delle medesime caratteristiche di
portabilità e robustezza su un prodotto dotato di sistema operativo Windows.
Questo per inserire più facilmente il tablet all'interno della dotazione It
esistente in azienda e di riuscire a usare le applicazioni già impiegate.
Inoltre, ci hanno formulato richieste molto precise in termini di connettività
”.

Ecco quindi che il Toughpad FZ-G1 è il primo tablet
fully rugged di Panasonic dotato di Windows 8 Pro, pensato per i mobile worker
che operano sul campo. Si tratta di un dispositivo dal design sottile e leggero
(il peso è di 1,1 kg), che usa uno schermo capacitivo multi-touch con dieci punti di contatto.
In grado di resistere a cadute di 1,2 m, il display ha risoluzione Full HD (1920x1200), è antiriflesso e offre un angolo di visione particolarmente ampio. Con una luminosità di 800cd/m2, integra la tecnologia Wacom, il
che permette di avere il supporto della firma biometrica, grazie al riconoscimento
di differenti livelli di pressione nella scrittura. La penna in dotazione è in
grado di riconoscere 128 livelli, ma si possono acquistare separatamente penne
più sensibili, che “percepiscono” fino a 1024 livelli.

In grado di funzionare a temperature che spaziano da
-30° a +60°, ha un'autonomia di 8 ore. Ma nel caso siano necessari utilizzi più
prolungati senza la possibilità di connettersi alla rete elettrica, consente di
cambiare facilmente la batteria. Anche il disco SSD può essere sostituito dall'utente
senza dover smontare il tablet.

In dotazione c'è una fotocamera frontale da 1,3
Mpxiel ma all'occorrenza se ne può montare una seconda posteriore con doppio
flash, per un più agevole utilizzo sul campo.

Si parlava di possibilità di connessione. Grazie
alle Flexible Configuration Ports,
Toughpad FZ-G1 può essere configurato con una porta USB 2.0, una Micro SD, una porta seriale, connettori LAN, GPS e lettori smartcard integrati. All'interno
della dotazione standard troviamo invece tre porte USB 3.0, il Bluetooth 4.0 e il
Wi-Fi.

A dirigere le operazioni troviamo un processore Intel
Core i5-3437U vPro
da 1.9GHz (diventano 2.9GHz con il Turbo Boost),
coadiuvato da una RAM da 4GB e un SSD da
128GB (estendibile in opzione a 256GB).

I settori delle
utility, dei trasporti e della grande distribuzione, insieme alla logistica e
alla manutenzione sul campo, ai servizi di emergenza e assicurativi, sono tra quelli
che più apprezzeranno il nuovo tablet.

Le utility, i trasporti, la grande
distribuzione, la logistica e la manutenzione sul campo sono i settori a cui
principalmente indirizziamo il nuovo tablet
- ha affermato Luca Legnani, regional marketing manager di
Panasonic -. In particolare, quelle
situazioni in cui si tende a rendere mobile la postazione lavorativa, ovvero a
svincolare l'utente dalla necessità di dover inserire in un computer fisso dati
relativi, per esempio, a un malfuzionamento che avviene da tutt'altra parte
all'interno di una catena produttiva o di un magazzino
. Ai predetti settori aggiungerei anche aggiungerei
quelli dei servizi di emergenza e delle assicurazioni automobilistiche”
.

L'altra novità presentata da Panasonic è il Toughpad
JT-B1, un tablet con Android 4.0 fully rugged che si affianca al
Toughpad FZ-A1 da 10'' e combina le potenzialità del sistema operativo Android
4.0 con l'esperienza di Panasonic nel mobile computing rugged. Con un'autonomia
delle batterie di 8 ore, è progettato per l'utilizzo con una sola mano: in
questo senso, dispone di una superficie leggermente concava per facilitare la
presa con una sola mano e una maniglia posteriore per agevolarne l'uso e il
trasporto.

Con un peso che sfiora i 550 g è dotato di uno
schermo da 7” multi-touch a 4 punti di contatto e luminosità pari a 500cd/m².
La risoluzione è WSGVA (1024x600). Dotato dii processore Texas Instruments da
1,5GHz Dual Core ARM, ha una memoria RAM da 1GB e una memoria Flash 16GB.

Il Toughpad
FZ-G1 da febbraio e avrà un prezzo base di 2.139 euro, il Toughpad JT-B1 costerà
799 euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here