Pad: punti interrogativi sul futuro delle vendite

Malgrado tutto, le aziende non sembrano impazzire per i nuovi dispositivi e le indagini di mercato fanno fatica a disegnare il nuovo panorama.

I dispositivi tablet come Apple iPad e Samsung Galaxy potrebbero non avere il successo di mercato che gli analisti stanno pronosticando con ansia. Secondo un report di Bloomberg che cita la società di analisi Rodman and Renshaw, infatti, le aziende tendono ora a ridurre la spesa discrezionale sulle nuove tecnologie, continuando a preferire l'acquisto di smartphone e laptop.

Parlando di numeri, per il quarto trimestre 2010 gli analisti hanno previsto una vendita di 6 milioni di iPad, mentre secondo queste nuove stime il numero effettivo sarebbe vicino a 5 milioni, appena sopra i 4,9 milioni che Apple ha detto di aver venduto nel trimestre precedente.

Dopo un'attenta conversazione con i fornitori di componenti, il curatore del rapporto ritiene che Samsung, viste le scarse vendite, abbia dimezzato la produzione prevista per il Galaxy Tab.

Secondo Ashok Kumar, analista di Rodman and Renshaw, "il tablet è una cosa bella da avere a livello personale, ma non è una necessità quando c'è un bilancio".

Secondo la società di ricerca Strategy Analytics, il mercato dei tablet è in crescita del 26 per cento, con il mercato dominato da Apple mentre Samsung, Dell, Rim ed Lg sono appena arrivati o previsti nei primi mesi del 2011. Più a lungo raggio, Juniper Research prevede per il 2015 una vendita in valore pari a 81 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here