Packard Bell nella Gds, senza distribuzione e con un nuovo marchio

La divisione consumer di Nec si concentra su un unico canale per il quale ha creato il brand Legend

18 luglio 2003 Il 90% del proprio business Packard Bell, divisione consumer di Nec Computer Italia, lo realizza attraverso la Grande distribuzione specializzata con le catene Euronics, Gruppo Gre, MediaWorld, Unieuro, più alcune realtà della despecializzata, quali Carrefour e Metro.
“Ultimamente - spiega Marco Cappella, country manager divisione Packard Bell di Nec Ci - stiamo razionalizzando il canale retail, individuando gli operatori con maggiore potenzialità di vendita e quelli più evoluti dal punto di vista organizzativo e delle competenze”. Questo canale è seguito dall'azienda senza intermediari. La società non è nuova a un modello di distribuzione “one tier”, specie verso la Gdo. Da un anno a questa parte ha definitivamente deciso di sganciarsi dalla distribuzione. “Crediamo che il nostro sia un modello vincente soprattutto in un momento come questo, con prezzi medi dei pc diminuiti in modo consistente e margini altrettanto risicati. C'è sempre meno spazio per la distribuzione” afferma Cappella.

Intanto l'azienda ha dato vita a un marchio specifico per il canale retail. Si chiama Legend e diventa un vero e proprio brand, aggressivo in termini di prezzo, che offre prodotti studiati ad hoc e costruiti sulla base delle richieste che di volta in volta faranno i retailer. Target di questo marchio sono gli utenti più esperti che cercano una tecnologia avanzata, ma a prezzi accessibili e coloro che sono al loro primo acquisto e hanno un budget di spesa limitato.

Con il proprio marchio, poi, il vendor arricchisce il listino, sia in ambito desktop (ci sono ancora opportunità, dicono) sia in ambito notebook. La divisione consumer rende disponibili tre nuove linee di desktop: iMedia molto competitivo in termini di prezzo, iXtreme anche nella versione Duo che integra il lettore Dvd, per utenti più esigenti. Quest'ultima famiglia è caratterizzata da un design innovativo: di colore bianco, gli angoli arrotondati, hanno tastiera e mouse costruiti con materiali nuovi e la testiera è dotata di funzioni che facilitano l'accesso a Internet. Anche i monitor per gli iXtreme sono di colore bianco e disponibili nella gama Tft da 15 e 17”.
Passando al mobile, le novità ruotano attorno a tre concetti di riferimento: il notebook concepito come oggetto portatile, il notebook come desktop replacement e il notebook leggero, ma tecnologicamente avanzato. Concettualmente appartenente alla prima definizione è l'EasyNote serie E, con Centrino Wi-fi o Amd Athlon Xp Mobile, anche disponibile con colore bianco (ma in questo caso il processore è un Pentium M o Amd Athlon Xp Mobile). La serie M è concepita, invece, come desktop replacement ed è dotata di due formati, uno da 15” e uno da 15,4” che permette di visualizzare filmati Dvd in formato 16/9. Top della gamma è la serie T che offre un equipaggiamento completo con il minor peso possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here