Packard Bell ha scelto Cyrix per il lancio di una nuova famiglia desktop

L’indiscrezione era rimbalzata dagli Usa nei giorni scorsi; la prossima settimana, stando alle notizie rilasciate da fonti molto vicine al produttore, dovrebbe perfezionarsi un annuncio di prodotto che confermerà le intenzioni più volte d

L'indiscrezione era rimbalzata dagli Usa nei giorni scorsi; la prossima
settimana, stando alle notizie rilasciate da fonti molto vicine al
produttore, dovrebbe perfezionarsi un annuncio di prodotto che confermerà
le intenzioni più volte dichiarate di abbandonare la piattaforma Intel a
favore delle ultime generazioni di processori Cyrix. La motivazioni offerte
dai portavoce ufficiali di Packard Bell Nec hanno un unico comune
denominatore, quello di una necessaria maggiore competitività dei prezzi,
che dovrebbe aiutare la società nella rincorsa di risultati finanziari
finalmente positivi. I nuovi pc di Packard Bell utilizzeranno cpu MediaGx
sui modelli di fascia bassa (previsti con un costo di ingresso a partire da
599 dollari) e i nuovi chip 6x86Mx sulla famiglia midrange, mentre non sono
per altro da escludere alcuni modelli equipaggiati con gli ultimi Pentium
II di Intel.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome