Ospedali verso il Voice over Wi-fi

Da Alcatel-Lucent servizi voce avanzati per condividere informazioni e documenti in tempo reale nella nuova Torre della Fondazione Città della Speranza di Padova.

È stata inaugurata in occasione della fine dei lavori presso l'Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza di Padova la rete integrata voce/dati messa a punto nella nuova Torre della Speranza da Alcatel-Lucent per consentire a medici e ricercatori di collaborare e comunicare, anche in mobilità, accedendo a servizi voce avanzati per condividere informazioni e documenti in tempo reale.

Fornite con il supporto del distributore brianzolo Edslan, e dei partner Snap System e Gruppo Effeci, le soluzioni Alcatel-Lucent hanno permesso di rendere la rete della Fondazione che finanzia la ricerca scientifica sull'oncoematologia infantile più efficiente ed espandibile e di prepararla all'integrazione futura di ulteriori applicazioni, Voice over Wi-fi in primis.

Stiamo parlando di undici piani di torre, con 400 utenze per laboratori di ricerca, ma anche della sede di Monte di Malo (Vi) e dei collegamenti verso le centrali telefoniche esistenti presso l'Azienda Ospedaliera di Padova e l'Università degli Studi del capoluogo veneto.

Il tutto finalizzato a ottenere la massima integrazione tra le reti dati e l'impianto voce, con un'apertura verso la tecnologia Ip in grado di rendere l'intera infrastruttura modulare, flessibile e facile da utilizzare grazie all'adozione di una rete Lan, che connette i server in modalità 10 Gigabit Ethernet, ed è composta da un centro stella OmniSwitch 9700 inserito all'interno del nuovo datacenter, formato da 14 armadi.

Dal centro stella partono 19 dorsali in fibra ottica ridondanti da 2 Gigabit verso i 19 nodi che sfruttano ciascuno due OminiSwitch OS6400 PoE. Infine, la distribuzione alle utenze è realizzata a 1 Gigabit con cavi in categoria 6 schermati. Tutta la superficie della torre e tutti gli spazi esterni comuni sono stati dotati di una rete Wi-fi gestita con 90 access point Wlan Controller OmniAccess 4704.

A sua volta, l'infrastruttura di comunicazione voce si basa su un sistema OmniPcx Enterprise che interconnette la già citata sede di Malo, l'Azienda Ospedaliera, l'università di Padova e altre sedi attraverso collegamenti su protocollo Internet.
Alla struttura sono stati, infine, forniti anche i nuovi terminali My Ic Phone che permettono l'accesso a una molteplicità di applicazioni direttamente dalla postazione di lavoro di chi ne fa uso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here