Ormai storage fa rima con deduplica

Una ricerca di TheInfoPro suggella il primato delle attività di pulizia dei dati.

Gli Storage Study di TheInfoPro (Tip) indicano tendenze e tempistiche di adozione delle varie tecnologie, tecniche di gestione ed informazioni sulle performance dei singoli vendor nello specifico mercato storage.

Tip ha evidenziato che l'implementazione di soluzioni di deduplicazione e riduzione dei dati per il backup da parte delle aziende Fortune 1000 è cresciuta dal 24% ad oltre il 40% nel corso degli ultimi tre Storage Study (dal Q3 2008 al Q4 2009).

Gestione della crescita dello storage ed amministrazione e gestione del backup sono stati indicati tra i primi cinque “pain point” da parte degli utenti intervistati.
La deduplicazione dei dati si è rivelata la prima tecnologia indicata per il suo impatto sulle architetture storage.

Tip ha chiesto ai rappresentanti delle aziende Fortune 1000 di indicare le loro principali iniziative in tema di storage: consolidamento, riprogettazione del backup, virtualizzazione e organizzazione di uno storage su più livelli. Ed è interessante notare come la deduplicazione dei dati possa giocare un ruolo abilitante in queste importanti iniziative storage. Utilizzata ormai dal 40% delle aziende Fortune 1000, la deduplicazione dei dati non è più una tecnologia emergente.

Queste risultanze sono riportate in una nota di Emc, che ha ricevuto dalle aziende intervistate da Tip molte citazioni come azienda considerata per questo genere di attività.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here