OrgPublisher 5 analizza le risorse umane aziendali

TimeVision ha rilasciato OrgPublisher 5, un prodotto in grado di produrre e gestire organigrammi consultabili via intranet, via Web, su copie cartacee o su Pda.

16 ottobre 2003 Punta a migliorare l'efficienza aziendale nella gestione delle risorse umane la nuova release di TimeVision OrgPublisher 5, un prodotto in grado di produrre e gestire organigrammi consultabili via intranet, via Web, su copie cartacee o su Pda.
"Supportato in 53 Paesi e implementato in 1.700 imprese, il prodotto rappresenta una vera soluzione Hr in cui la mappatura grafica del personale rappresenta la prima fase per poter procedere a una pianificazione strategica" ha esordito Dennis Skopaz, direttore della divisione prodotti di Next Consulting, società incaricata della commercializzazione del prodotto in Italia, dove opera da 16 anni e vanta referenze del calibro di Pirelli, Generali, Conad, Telecom, Finmatica e Italtel.
Interfacciabile con i principali ambienti Erp, da Sap a Oracle, passando per PeopleSoft e Next Consulting, OrgPublisher raccoglie le informazioni contenute nelle fonti dati centralizzate, traducendole automaticamente in un charting facilmente navigabile e permettendone un'interrogazione a diversi livelli. L'estrazione dei dati può essere, infatti, di tipo amministrativo, gestionale o strategico, in funzione anche delle informazioni inserite. "Per le società che non dispongono di un database a cui attingere - ha continuato Scopaz -, TimeVision mette a disposizione OrgBuilder, uno strumento in grado di raccogliere i dati immagazzinati nei più disparati sistemi aziendali, permettendone anche un'inserimento in manuale per un loro consolidamento". OrgPublisher 5, il cui plugin di visualizzazione è disponibile i italiano, può essere provato in versione free trial per 30 giorni ed è indicato per realtà con oltre 250 dipendenti, sedi distribuite e personale che effettua scambi di dati tra più dipartimenti.
"Le novità della versione 5 includono migliorie nei processi di stampa - ha concluso Steven Schatz, vice presidente vendite di TimeVision - e funzionalità di sicurezza in grado di definire gli accessi alle informazioni pubblicate sulla intranet in funzione del gruppo di appartenenza".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here