Oracle smentisce contatti con Apple, ma annuncia un prossimi Mac Nc

Larry Ellison ha parlato da presidente di Apple, ma anche de membro del consiglio d’amministrazione di Apple, ribadendo che non vi e alcuna ipotesid i fusione in vista.

Le speculazioni avanzate la scorsa settimana sull'interessamento di Oracle
verso il capitale Apple non corrispondono al vero. A riaffermarlo è Larry
Ellison, presidente dell'azienda che produce l'omonimo database. Il manager
rappresenta la figura più indicata per commentare le voci e le reazioni ai
recenti annunci di Steve Jobs e soci, anche perché siede nel consiglio
d'ammonistrazione della casa della Mela.
Proprio in questa veste, Ellison si è sentito autorizzato a rilasciare
alcune indiscrezioni sul futuro societario e produttivo di un'azienda
spesso indicata come probabile fonte produttiva dei network computer che
lui stesso e i soui ingegneri hanno esibito in giro per il mondo
nell'ultimo anno. Come si sa, Apple manca della figura del Ceo dalla scorsa
estate, dopo il dimissionamento di Gilbert Amelio. Ellison ha ribadito che
Steve Jobs non è intenzionato a occupare questa poltrona, nonostante abbia
guidato l'azienda in questi mesi. Per converso, ha confermato che sarebbe
stato individuato un candidato adatto al ruolo e che la sua nomina potrebbe
arrivare entro la fine dell'anno.
Larry Ellison ha anche affermato che, probabilmente in marzo, arriverà il
primo network computer targato Macintosh, peraltro destinato a collocarsi
in una fascia di prezzo appena al di sotto dei 1.000 dollari, quindi un po'
al di sopra di quanto preventivato ai tempi delprimo battage su questa
categoria di prodotti. Secondo Ellison, comunque, il Mac Nc "diventer
à
un elemento vitale nella linea di prodotti low-end di Apple e si aggiunger
à
ai punti di forza attuali dell'azienda, ovvero il Mac Os e Steve Jobs, non
necessariamente in quest'ordine"
. Il manager ha anche affermato che
occorre insistere sugli sviluppi del Mac Os, integrando funzioni di
multitasking e high-end oggi assenti. Rhapsody, per ora, non appare un
ambiente altrettanto strategico, ha concluso Ellison.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here