Oracle, gestione identità ottimizzata per il social

Lo fa con la Identity Management 11g Release 2.

Oracle ha annunciato Oracle Identity Management 11g Release 2, evoluzione della propria piattaforma di gestione identità che tiene conto della necessità di convicere con i social network.

Con funzionalità migliorate e ottimizzate per proteggere la nuova esperienza digitale, infatti, Oracle Identity Management 11g Release 2 permette alle aziende di utilizzare infrastrutture cloud, mobile e social in maniera sicura, raggiungendo nuove commmunity di utenti per espandere e sviluppare ulteriormente il loro business.

Componente base di Oracle Fusion Middleware, Identity Management 11g Release 2 è costruito seguendo l'approccio Oracle per piattaforme orientate agli standard aperti.

Di fatto riunisce l'intero portafoglio di proposte Oracle per l'Identity Management consolidandole in tre categorie principali.

Oracle Identity Governance gestisce richieste, provisioning e certificazione degli accessi in modo intuitivo attraverso un'unica piattaforma confunzionalità analitiche per soddisfare i requisiti di conformità, governance e sicurezza di un'azienda. Le nuove funzioni comprendono Privileged Account Manager, un'interfaccia self-service ispirata a un carrello della spesa che permette ai dipendenti di richiedere accesso alle applicazioni, semplificare la personalizzazione del browser e supportare il provisioning di nuove applicazioni cloud, a cui si aggiunge un superiore grado di reporting a scopo di conformità con certificazione multilivello.

Oracle Access Management implementa l'autenticazione e l'autorizzazione end-to-end degli utenti sui dati, sulle applicazioni e sui Web service dell'azienda.
Le novità comprendono single sign-on e sicurezza mobile nativa, supporto Social Sign-on (Facebook, Google, Yahoo, Twitter, LinkedIn) e Rest Api per lo sviluppo di applicazioni mobili e custom, supporto di più identity store e configurazioni multi datacenter, nuove integrazioni con terze parti e una funzione per rendere più efficace la rilevazione delle frodi.

Oracle Directory Services, opzione per servizi di directory. Le novità comprendono la ricerca basata su prossimità e attributi virtuali per consentire aggiornamenti frequenti alla directory da parte di servizi location-based per supportare applicazioni social e mobile; Optimized Solution for Oracle Unified Directory, con caratteristiche di scalabilità e affidabilità di livello carrier che aumentano le prestazioni degli ecosistemi cloud, social e mobile; funzionalità all-in-one che unificano storage, proxy, sincronizzazione e virtualizzazione aumentando la flessibilità degli utilizzi enterprise e su vasta scala.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here