Oracle fornisce dettagli sui moduli di servizio Crm

Oracle ha iniziato a fornire i dettagli su nove moduli di servizio Crm (Customer Relationship Management) che saranno rilasciati a maggio, come componenti della suite di Crm della casa statunitense, Service 11i. Tre di questi nove moduli fanno parte de

Oracle ha iniziato a fornire i dettagli su nove moduli di servizio
Crm (Customer Relationship Management) che saranno rilasciati a
maggio, come componenti della suite di Crm della casa statunitense,
Service 11i.
Tre di questi nove moduli fanno parte dell'offerta di nuovi prodotti,
mentre i restanti sei sono upgrade della suite esistente Crm 3i,
sviluppata lo scorso anno.
Tutti i nove moduli, comunque, fanno parte dei piani dell'offerta
della società per le applicazioni Crm, che unisce informazioni
presenti in altri prodotti software come i sistemi Erp (Enterprise
Resource Planning). I moduli sono progettati per quattro grandi
canali, Web, e-mail, call center e lavoratori del settore.
I tre nuovi moduli di servizi Crm sono, nell'ordine, Customer
Intelligence, iSupport, ed eMail Center. Oracle li aveva inizialmente
annunciati all'interno della conferenza tenutasi a New York, in
febbraio, di Internet & Electronic Commerce (iEc) da parte del
Gartner Group.
Più in dettaglio, Customer Intelligence permetterà alle aziende di
vedere e analizzare le informazioni che si attendono dai clienti;
iSupport è, invece, un portale di informazione online che i clienti
possono utilizzare per eseguire il supporto self-service, per
visualizzare tutte le informazioni relative agli invii degli ordini e
ai pagamenti e, attraverso una knowledge base, avere la risposta di
ogni query.
Email Center facilita l'invio e la ricezione di e-mail stabilite dal
sevizio al cliente e dal direct marketing, basati sulla rete. I sei
moduli rimanenti sono, nell'ordine, supporto al cliente, field
service, scheduler, gestione delle riserve, ricovero in deposito e
contratti. Tutti i moduli sono stati sviluppati completamente da
Oracle e hanno lo stesso schema e architettura di rete, come le altre
applicazioni dell'azienda.
Come tutte le altre applicazion i Oracle, i moduli gireranno solo sul
database relazionale Oracle 8i e supporteranno le poattaforme Hp-Ux,
Solaris, Windows Nt, e, immancabilmente, anche il sistema operativo
Linux. Altre novità made Oracle riguardano il completamento dello
sviluppo delle proprie applicazioni di vendita via Internet che
permetterà a Oracle di operare attraverso Oracle Store, il negozio
virtuale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here