Oracle da record

I risultati finanziari che Oracle si accinge a pubblicare per il quarto trimestre dell’anno fiscale in corso sembrano destinati a infrangere ogni record di profitto per l’azienda di Larry Ellison. Il gigante dei database relazionali raggiungerà …

I risultati finanziari che Oracle si accinge a pubblicare per il
quarto trimestre dell'anno fiscale in corso sembrano destinati a
infrangere ogni record di profitto per l'azienda di Larry Ellison. Il
gigante dei database relazionali raggiungerà un margine di utile
operativo pari a 1,2 miliardi di dollari, cifra che non comprende i
6,5 miliardi di dollari derivanti dalla vendita della partecipazione
di Oracle in una sussidiaria giapponese. Le entrate equivalgono a un
dividendo di 25 centesimi per azione stimato in media da una trentina
di analisti finanziari. Tradizionalmente, l'ultimo trimestre
dell'anno (che per Oracle si conclude il 31 maggio) è sempre stato il
più forte per la società di Ellison, che vede invece diminuire
leggermente fatturati e margini nel corso del primo trimestre. I
fatturati derivanti dalla vendita di software per database sono
proiettati in crescita del 20 percento, per un valore complessivo di
1,6 miliardi di dollari. Le applicazioni crescono invece di quasi il
25%, vicino alla soglia dei 2 miliardi di fatturato. Positivi gli
effetti della campagna di riduzione dei costi, i cui obiettivi
all'inizio di quest'anno erano passati da 1 a 2 miliardi di risparmio
complessivo. In Borsa, quest'anno il titolo Oracle ha guadagnato
finora più del 50%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here