Oracle 9i su Itanium

In occasione della sua user conference, Oracle ha presentato una versione del proprio software di gestione dei database ottimizzato per il noto processore Intel.

Oracle ha rilasciato una versione del proprio software di database management progettato per il processore Itanium di Intel. Secondo molti osservatori, i server basati su Itanium, stenteranno a decollare commercialmente fino a quando i database e le altre applicazioni non lavoreranno con questi. Infatti, la mancata domanda dei clienti riguardo il chip è stata parzialmente attribuita ai ritardi accumulati nella disponibilità delle applicazioni. Oracle ha da poco annunciato il supporto per Itanium sul proprio database 9i. La versione per sviluppatori, scaricabile gratuitamente dal sito della società, supporta Linux 64, Hp-Ux e Windows Xp. Dell, Compaq e Hewlett-Packard sono tra i costruttori che supporteranno il database software di Oracle progettato per il processore Itanium. La versione per gli sviluppatori di Oracle 9i permette ai programmatori software di iniziare il testing e lo sviluppo con la nuova versione del database, che tra poco sarà annunciata da Oracle. La società ha comunque approfittato dell'annuncio di Itanium e ha mostrato anche le prossime feature di unified messaging costruite all'interno dell'application server Oracle 9i. L'unified messaging offre la possibilità di controllare le e-mail vocali, quelle tradizionali e i fax da un pc, da un cellulare o qualsiasi altro dispositivo. Intel sta attualmente commercializzando la versione Merced di Itanium, mentre una nuova versione più potente e performante del chip, battezzata McKinley, sarà disponibile nei sistemi da metà del prossimo anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here