Opera: nessuna acquisizione in vista

La società norvegese smentisce voci di un possibile accordo con Microsoft. E dichiara prive di fondamento anche le illazioni che la volevano pronta alle nozze con Google.

La mossa che tutti si aspettavano, dopo l'accordo raggiunto tra Google e
Aol nei giorni scorsi, era l'acquisizione di Opera da parte Microsoft, in una
operazione che fino alla scorsa settimana accreeditava in qualche modo ancora
Google in pole position, senza che per altro alcuna dichiarazione fosse mai
stata rilasciata da nessuno dei diretti interessati.
Ora però si parla di
smentita ufficiale.
E da parte proprio della società norvegese.
Che non si
limita a negare qualsivoglia operazione di acquisizione, ma smentisce anche
tutte le voci di possibili trattative in corso.
Per Microsoft, non c'è
dubbio, l'acquisizione di Opera significherebbe ridurre ai minimi termini la
competizione sul fronte dei browser, trasformandola in un duello con Firefox,
senza altri contendenti.
Nel contempo, però, si porterebbe in casa al quota,
in questo caso interessante, di Opera  sul fronte della
mobility.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here