OpenWave dà il via all’instant messaging via telefonino

Il servizio, che inizierà a essere proposto nel 2002 da Genie in Gran Bretagna, sfrutta la tecnologia Wap. La diffusione è prevista con l’arrivo del Gprs

Dai primi mesi del prossimo anno si potrà avere un sistema di instant
messaging anche sul proprio telefonino. E questo potrà dialogare con la maggior
parte dei sistemi equivalenti per pc. A fare tale promessa è OpenWave Sytems,
che attraverso la sua piattaforma mobile OpenWave Im, e l'impiego della
tecnologia Wap, assicura la possibilità di "chattare" anche tramite il
cellulare.


Questo tipo di servizio, che partirà dall'Inghilterra è vedrà come primo
provider Genie, è principalmente rivolto ai giovani utenti di telefonini, i
quali non si lasceranno certo sfuggire l'occasione per cercare nuove amicizie
anche tramite questa nuova via di comunicazione. D'altra parte non prevede alcun
requisito particolare: basta un telefonino che supporti l'attuale modalità di
trasmissione Gsm e la tecnologia Wap.


Per quanto concerne la tariffazione, il servizio verrà pagato a tempo di
connessione, anche se Oltremanica è già attivo un servizio che prevede una
tariffa flat per il collegamento a servizi Wap. Tuttavia, il vero trampolino di
lancio per questo tipo di iniziativa è la prossima generazione Gprs, che
consente l'always on e il pagamento del solo traffico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here