OneApp: la soluzione Microsoft per i mercati emergenti

a Microsoft un nuovo ambiente operativo che dovrebbe consentire l’accesso ai servizi di ultima generazione anche da telefonini a basso prezzo.

Nella giornata di ieri Microsoft ha presentato OneApp, soluzione, la cui disponibilità è prevista verso la fine dell'anno, che dovrebbe consentire l'accesso a servizi quali Facebook, Twitter e Windows Live Messenger anche utilizzando i cosiddetti feature phone, vale a dire telefoni di fascia bassa, spesso venduti a prezzi compresi tra i 20 e i 30 dollari.

L'obiettivo è consentire una più rapida diffusione dei nuovi servizi in mobilità anche nei cosiddetti mercati emergenti, quelli nei quali la domanda di questa tipologia di telefoni resta piuttosto elevata: non a caso, i primi accordi per l'implementazione di OneApp sono stati siglati con la sudafricana Blue Label Telecoms.

OneApp richiede sono 150 Kb di memoria e consente di alleggerire le singole applicazioni, fino a 10-15 Kb l'una: è dunque utilizzabile anche su dispositivi con un corredo di memoria decisamente più limitato rispetto agli smartphone.

In questa fase, Microsoft sta lavorando con pochi partner selezionati allo sviluppo di OneApp, ma non è escluso che in tempi successivi possa decidere di rilasciare un software development kit accessibile alla comunità degli sviluppatori.
Non sembra invece probabile una futura disponibilità di OneApp su mercati maturi quali l'Europa o gli Stati Uniti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here