Office 2019 girerà solo su Windows 10

Office 2019 avrà un grande requisito di sistema quando sarà in anteprima nel prossimo trimestre: Windows 10. La suite, prevedibilmente l'ultima della serie (stando a quanto detto tempo fa da Microsoft) infatti verrà eseguita solamente su un sistema operativo.

Anche se Microsoft non ha detto specificamente quali caratteristiche saranno mostrate all'interno delle nuove applicazioni, l'azienda ha detto in un post sul blog che le versioni in anteprima delle nuove applicazioni saranno disponibili durante il secondo trimestre.

Come aveva già confermato in precedenza, la versione finale di Office 2019 sarà consegnata durante la seconda metà del 2018.

Il requisito di Windows 10 è nuovo e specifica tutte le versioni attualmente supportate che vengono aggiornate su base semestrale con nuovi aggiornamenti delle funzionalità, principalmente Windows 10 Home e Windows 10 Pro.

"Il software che ha più di dieci anni, non ha beneficiato di questa innovazione, ed è difficile da proteggere e intrinsecamente meno produttivo", ha dichiarato Microsoft. “Con l'accelerazione del ritmo del cambiamento, è diventato imperativo portare il nostro software a una cadenza più moderna".

Microsoft ha specificato che tutte le applicazioni utilizzeranno il programma di installazione Click-to-Run, comunemente utilizzato da Office 365.

Microsoft fornirà a Office 2019 cinque anni di supporto mainstream e altri due anni di supporto esteso, che termineranno il 14 ottobre 2025.

Redmond sta anche cercando di eliminare gradualmente la versione ProPlus di Office che non è sulla stessa cadenza di aggiornamento primaverile e autunnale di Windows 10.

Anche se le aziende possono essenzialmente rifiutare gli aggiornamenti, noti come Long term stable channel, o le versioni Ltsc-Ltsc di Windows non saranno ammissibili per gli aggiornamenti perpetui di Office dopo il 14 gennaio 2020.

Il cambiamento più importante riguarderà gli utenti di Windows 8.1 o addirittura Windows 7. Per loro niente Office 2019.
Microsoft ha aggiunto che alcuni clienti hanno richiesto un'estensione dello standard di 18 mesi di supporto per le versioni di Windows 10.

Per aiutarli la società annuncerà altri sei mesi di assistenza per le edizioni Enterprise e Education di Windows 10, versioni 1607, 1703 e 1709 (il servizio di assistenza supplementare per Windows 10, versione 1511 è stato annunciato a novembre).

Inoltre saranno offerte ulteriori opzioni di assistenza a pagamento per le versioni Windows 10 Enterprise e Education a partire dalla versione 1607 di Windows 10.

Nel post Microsoft dettaglia i particolari dei nuovi aggiornamenti.

A partire dal 14 gennaio 2020, ProPlus non sarà più supportato nelle seguenti versioni di Windows: qualsiasi versione di Windows 10 Ltsc, Windows Server 2016 e precedenti, Windows 8.1 e precedenti.

Le app di Office 2019 saranno supportate su qualsiasi versione di Windows 10 Sac supportata;
Windows 10 Impresa Ltsc 2018 e la prossima release Ltsc di Windows Server.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here