Oblicore in Italia per gli Slm

L’azienda segue i grandi clienti nell’ambito dei service level agreement e non solo, con il supporto di un canale ad hoc

Il software per la gestione di servizio è il core business di
Oblicore, socità statunitense, con headquarter europeo a Bruxelles che da
poco ha aperto i battento anche in Italia.

“Siamo una piccola azienda in un grande
mercato
- esordisce Marcello Spazzacampagna, chiamato in qualità di sales director a gestire le attività dell'azienda in Italia -. Verticalizzati su un unico prodotto ci rivolgiamo ai mercati delle Telco, dei service provider, del finance, del government e delle utilities. Sono realtà che necessitano di verificare la conformità dei livelli di servizio acquistati ed erogati e il prodotto che noi forniamo, Oblicore Guarantee, giunto già alla terza generazione, permette proprio questo”.




L'azienda compete in questi termini con grandi operatori, da Hp a Ibm o Computer Associates, e la sua forza risiede nell'attenzione costante ai clienti, nella focalizzazione su un unico prodotto, nella maggiore flessibilità rispetto a una grande corporation. Così descrive Oblicore il suo vice president international sales Mark Verstockt.

“Oblicore propone una tecnologia sviluppata in Israele, dal quale provengono, tra l'altro due dei tre principali investitori. Il team di sviluppo si trova, infatti, a Tel Aviv. A livello mondiale, nel 2004 abbiamo fatturato oltre otto milioni di euro e prevediamo di chiudere il 2005 a 12 milioni di euro con 90 persone impiegate”.

Quanto all'Italia, partiti a
settembre 2005
l'azienda conta di proseguire il suo cammino con tre
persone e fino a oggi ha “catturato”
due clienti e contattato tutti gli interlocutori Telco italiani. “Anche la Pa - specifica Spazzacampagna - ci sembra piuttosto interessata alla nostra soluzione per la certificazione dei suoi livelli di servizio”.

Dal punto di vista commerciale, “la rete dei partner sarà la chiave di volta per andare sul mercato” dice il sales director. Oblicore si avvale della
partnership di system integrator con competenze metodologiche di alto livello, ai quali l'azienda offre dai cinque ai dieci giorni di formazione, che sono Dtts, Softpeople, One-Ans, Technomind, Sinapsi, Energent.

“Ma esiste un secondo tipo di canale: gli stessi provider ai quali vendiamo la nostra soluzione, possono diventare a loro volta canale per vendere Oblicore ai loro stessi clienti” spiega Spazzacampagna. In altre parole "gli operatori di telefonia
interessati a certificare il loro livello di servizio possono
vendere la nostra soluzione per garantire la qualità di quanto hanno
erogato”
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here