Nxp basa la ripresa in Thailandia

Il fornitore di circuiti integrati investe 300 milioni di dollari nel paese asiatico.

Con un investimento di 300 milioni di dollari Nxp sta creando in Thailandia il proprio maggiore centro di produzione di circuiti integrati. La notizia è riportata dal sito del Bangkok Post.
La società nata nel 2006 da Philips (che ne detiene il 20%) era solita investire nel paese asiatico cifre minori, ma i segnali di ripresa dei mercati di riferimento l'hanno convinta a incentivare la produzione nel distretto di Bangkok Lak Si, concentrandovi parte delle attività europee e delle Filippine.
L'espansione delle attività thai è motivata dalla necessità di aumentare la capacità produttiva, anche alla luce degli ordini del secondo trimestre e degli indicatori per quello in corso, che sono ritenuti soddisfacenti, e dal proseguimento delle attività di rilocazione, iniziate nel 2008 con la chiusura di un impianto statunitense.
Nxp ora impiega 3.200 persone in Thailandia, 200 delle quali assunte il mese scorso. 350 sono risorse ingegneristiche.
Sempre l'articolo del Bangkok Post riporta che con un buon quarto trimestre il management della società che produce circuiti per i mercati dell'intrattenimento, automobilistico e dell'identificazione (fra gli altri, per Nokia, Philips, Sony e Panasonic) conta di raggiungere il risultato ottenuto lo scorso anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here