Nuvole minacciose: l’attacco delle telecomunicazioni

Secondo Yankee Group il public cloud non sfonda nelle medie aziende, dove Amazon sente la concorrenza delle società telefoniche e dei suoi stessi fornitori.

Oggi i migliori fornitori di servizi cloud sono gli integratori e i vendor di hardware o software: è questa l'opinione diffusa tra i decision maker aziendali, secondo una indagine recentemente presentata da Yankee Group.
Non esattamente una sorpresa, soprattutto se si considera che le imprese per lo più si sono limitate all'approccio SaaS e che questo approccio contribuisce senza dubbio alla preferenza per integratori e vendor rispetto ai fornitori di servizi di comunicazione.

Almeno negli States, Amazon ha rivoluzionato l'approccio delle Pmi per il loro ridotto peso elaborativo, ma la sua strategia è anche la sua debolezza.
Alcuni commentatori ritengono che se Amazon vuole mantenere la sua quota di mercato, sarà costretta a lavorare con con carichi di lavoro maggiori e più complessi, un progetto che potrebbe rivelarsi di difficile realizzazione.

A metà novembre, Yankee Group ha pubblicato il rapporto “Anywhere Enterprise: 2010 US Cloud Computing FastView”.
L'indagine mostra che il 65 per cento dei clienti con 250 dipendenti o più ha favorito integratori, outsourcers, vendor e anche operatori di telecomunicazioni. Solo circa il 18 per cento ha scelto Amazon, che potrebbe riflettere la spaccatura sul cloud computing pubblico rispetto al privato e il fatto che in ultima analisi molte aziende vogliono hardware proprietari all'interno del quale creare il proprio cloud.

In definitiva, tutto dipende da esigenze e caratteristiche di una società. "Se hanno una forte competenza tecnica, allora hanno bisogno solo di infrastrutture più economiche", ha detto George Hamilton, principal analyst di Yankee Group, "ma se non hanno esperienza di sviluppo, possono guardare altrove".
Negli Stati Uniti tra i fornitori di telecomunicazioni va forte Verizon, mentre le startup del cloud annoverano nomi quali Cloudkick, Heroku, e RightScale, tra l'altro iper gran parte già fornitori della stesa Amazon.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here