Nuovi strumenti Uddi da Hp e SilverStream

Le due società hanno annunciato nuovi strumenti per le directory Universal Description, Discovery, and Integration. Hp ha annunciato l’aggiornamento delle Api open source Uddi4J, SilverStream ha illustrato, invece, il nuovo eXtend Jeddi.

Hewlett-Packard e SilverStream hanno annunciato nuovi strumenti per le directory Uddi (Universal Description, Discovery, and Integration). Hp ha iniziato lo scorso mese a ospitare un registro basato su Uddi, annunciando, questa settimana, l'aggiornamento delle Api open source Uddi4J (Uddi for Java) per andare incontro alle modifiche Uddi 2.0. Uddi4J è una libreria di classi Java, resa originariamente disponibile da Ibm in open source, che fornisce un'Api per l'interazione con il registro Uddi. Hp e Ibm, accanto a Sap, hanno intenzione di realizzare Uddi4J come Api universale per la registrazione dei servizi Web. Dal canto suo, SilverStream ha annunciato eXtend Jeddi (Java Enterprise Discovery, Description, and Integration), un'implementazione Uddi. SilverStream spera che l'edizione gratuita per lo sviluppo, di SilverStream eXtend Jeddi, inciterà gli sviluppatori a utilizzare Uddi per il posting, la gestione e la distribuzione dei servizi Web sia pubblicamente, sia internamente. eXtend Jeddi è attualmente disponibile in beta per il download. Si tratta di uno strumento che offre la possibilità di determinare i limiti di quanti servizi possono essere pubblicati per utente. Anche nell'ambito delle start-up c'è fermento: Systinet ha annunciato Wasp (Web Application and Services Platform), Uddi 3.0 Enterprise beta 1, un'implementazione privata dello standard. Oltre a Uddi, la piattaforma di Systinet include funzionalità per creare, pubblicare e consumare i servizi Web.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here