Nuovi servizi per il Portale delle imprese

E’ possibile richiedere online le autorizzazioni per i convegni sui medicinali. Sottoscritta anche una convenzione con i Vigili del fuoco

La scrivania virtuale del Portale nazionale delle imprese (www.impresa.gov.it) si arricchisce di nuovi
servizi online. Lo rende noto il Cnipa (Centro nazionale per l'Informatica nella
Pubblica amministrazione). In particolare sarà possibile effettuare la richiesta
di autorizzazione per convegni e congressi riguardanti i medicinali all'Agenzia
italiana del farmaco (Aifa).


Il servizio, realizzato nell'ambito della convenzione
sottoscritta recentemente dal ministero della Salute e dal Cnipa, è rivolto alle
oltre 1.500 segreterie organizzative che, per conto delle aziende farmaceutiche,
trasmettono circa trentamila richieste annue di autorizzazione per
l'organizzazione di eventi su tematiche attinenti all'impiego di medicinali. La
funzionalità messa a disposizione dal Portale delle imprese consente una
gestione completa delle richieste, con la possibilità, in particolare, di
modificarle on-line inserendo ulteriori aziende farmaceutiche o eliminando
quelle già presenti, e con la possibilità di monitorarne lo stato di
avanzamento.




Sempre da oggi è disponibile un
primo insieme di servizi realizzati con la convenzione sottoscritta tra il
dipartimento dei Vigili del fuoco del ministero dell'Interno e il Cnipa. Grazie
alle nuove funzionalità i titolari delle attività soggette agli obblighi di
prevenzione incendi possono richiedere online il parere di conformità e il
controllo dello stato del procedimento amministrativo.




Per ora questi ultimi servizi sono
attivati
nelle province di Bologna e di Pesaro; l'estensione a tutto il
territorio nazionale seguirà un piano, predisposto dal dipartimento dei Vigili
del Fuoco, che si svilupperà nel corso del 2007. Contestualmente si procederà al
completamento dei servizi previsti dalla convenzione, tra cui la possibilità di
richiedere il rilascio o il rinnovo del Certificato di prevenzione incendi e di
presentare eventuale domanda di deroga.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here