Nuovi piani per i server .Net di casa Microsoft

La società ha reso nota una nuova tabella di marcia relativa alla famiglia di soluzioni .Net, precisando anche che la terza beta del server verrà rilasciata agli sviluppatori entro la fine del mese.

Microsoft ha reso nota una nuova tabella di marcia relativa alla famiglia di soluzioni per la strategia .Net, precisando anche che la terza beta del sistema server sarà rilasciata agli sviluppatori entro la fine del mese. Ora più che mai, dicono gli analisti, i clienti farebbero bene a precisare quali sono le loro reali esigenze nei confronti della futura piattaforma per i servizi Web. Il server che dovrebbe essere rilasciato in Europa nella prima metà del prossimo anno sarà, sostiene Microsoft, più facile da gestire, più snello in termini di numero di linee di codice e soprattutto più veloce dei server basati su Sun J2ee. Tra i prodotti inclusi nella famiglia oggi annunciata, Windows .Net Data Center Server supporterà il clustering di sistemi a otto nodi e i processori a 32 e 64 bit, come Windows .Net Enterprise Server, limitato però al clustering su 4 vie. I due prodotti sono il fondamento di un nuovo approccio alle applicazioni erogate attraverso il Web e basate sul linguaggio Xml. I server comprenderanno il supporto di diversi protocolli e standard industriali, oltre all'Xml. Prevista la compatibilità con Soap, Wsdl e Uddi. Microsoft ribadisce di essersi focalizzata il più possibile sui temi della sicurezza, del rendimento e della scalabilità. Secondo le valutazioni fornite dall'azienda di Bill Gates, una applet Java riscritta nel formato .Net riduce di due terzi il numero di linee di codice e cresce fino a 28 volte in velocità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here