Nuove risorse per Partner + di D-Link

Il vendor presenta i miglioramenti apportati al proprio partner program e annuncia ulteriori modifiche per il 2010

Un aumento degli iscritti del 63% negli ultimi quattro mesi e, entro fine anno, l'intenzione di portarne il numero a 1.000 dagli attuali 680, sparsi su tutto il territorio nazionale.

Sono queste le cifre che ruotano attorno a Partner +, il programma di canale riservato da D-Link ai propri partner dell'indiretta.

Con l'obiettivo di aumentare le risorse erogate a favore del business dei rivenditori, il vendor di Taiwan presenta le novità apportate al partner program.

Si parte con l'avvio della seconda stagione dei corsi di aggiornamento organizzati dall'azienda presso la propria sede e tenuti dai Pre Sale Engineer in persona, con lo scopo di formare i rivenditori aumentandone il valore e certificandone la professionalità e la preparazione tecnica. Questa attività strategica avviata nei primi mesi dell'anno, infatti, si è rivelata uno strumento molto efficace per il reclutamento di nuovi partner. Le tematiche che verranno trattate nei prossimi mesi riguarderanno IP camere, Firewall, Switch e Wireless.

Poi, l'estensione del credito: grazie all'accordo con alcuni distributori, i Partner+ che si forniscono presso le strutture che aderisco all'iniziativa possono accedere ad un servizio agevolato di estensione del pagamento di ulteriori 60 giorni fino a fine dicembre 2009. 

Infine, D-Link offre, sui dispositivi di networking, l'opportunità di renting dei prodotti per il consumatore finale, che potrà noleggiare a lungo termine i dispositivi D-Link traendone vantaggio fiscale. 

Per il 2010, invece, la società punta a sviluppare delle iniziative volte a rafforzare il business della rivendita a livello locale.
Si tratta di Hot Spot, una soluzione chiavi in mano che integra i dispositivi hardware per il networking e un servizio per fornire accesso pubblico a internet veloce ai clienti di hospitality ed enti pubblici, sulla scia delle normative anti-terrorismo che prescrivono, per i locali pubblici, l'obbligo di tenere traccia degli utenti che navigano in rete, e di Lead Generation, una serie di attività con cui D-Link si propone di entrare in contatto diretto con le Piccole e Medie Imprese locali, per identificare le necessità relative a dispositivi di rete, sicurezza e videosorveglianza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here