Nuove opportunità di accesso al credito per le Pmi del Lazio

Sono 170 i milioni di euro per sostenere le imprese laziali e favorire l’accesso al credito resi disponibili grazie a una linea di credito Bei (Banca Europea per gli Investimenti) e ai fondi stanziati da Bnl-Bnp Paribas, UniCredit e Bcc Roma e dalla Regione Lazio, che contribuisce per abbattere gli interessi.

Sostegni agli investimenti che le imprese realizzeranno nel territorio anche rispetto all'acquisto di materie prime e di altri materiali necessari alla produzione, scorte e spese di gestione e finanziamento di crediti commerciali. Ogni impresa può ottenere un finanziamento Bei con un importo massimo di 10 milioni di euro, della durata da 2 a 12 anni, elevabile a 15 anni in caso di investimenti per l'efficienza energetica o la produzione di energia da fonti rinnovabili. Per ottenere un finanziamento che rientri nel provvedimento Bei "Loan for SMEs" le imprese devono rivolgersi direttamente a una filiale delle tre banche: Bnl-Bnp Paribas , UniCredit o Bcc Roma.

In particolare, sul totale di 170 milioni: 85 milioni sono messi a disposizione da Bei, Unicredit e Bcc Roma contribuiscono invece con 30 milioni di euro ciascuna, Bnl-B delle "mid-cap" fino a tremila dipendenti e con sede operativa nelle "aree di crisi" altri 10 milioni di euro: risorse che serviranno alle imprese per abbattere gli interessi sui finanziamenti ottenuti dalle Banche proprio nell'ambito del programma Regione Lazio - Bei "Loan for SMEs".

Le imprese che abbiano già ottenuto dalla banca un finanziamento, potranno quindi richiedere l’agevolazione di abbattimento del tasso d’interesse, compilando e inviando il formulario on-line sul siti www.azioinnova.it.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here