Nuove funzionalità per il workgroup su Jaguar

La presentazione di Steve Jobs al Macworld ha illustrato funzionalità dedicate principalmente al mercato consumer ma tra le novità c’è anche qualcosa di utile per il lavoro di gruppo.

Come sempre tra squilli di trombe e fuochi artificiali, il keynote speech di Steve Jobs ha inaugurato il Macworld di New York, uno dei due appuntamenti fondamentali per il popolo della Mela. L'attenzione si è concentrata su prodotti e soluzioni tipicamente consumer, anche se alcune caratteristiche potrebbero risultare utili in ambito enterprise.

È di alcuni giorni fa la presentazione al mercato dei nuovi server rack Xserve e - secondo le dichiarazioni dei responsabili di prodotto - sembra che Apple abbia ricevuto circa 4000 ordinazioni in poche settimane. Tireremo le somme dopo l'estate. Al di la di questo, le nuove caratteristiche - ben 150 in più rispetto alla precedente versione - di Jaguar, nome in codice della release 10.2 del sistema operativo Mac OS X, sono dedicate al miglioramento delle attività di workgroup fuori e dentro l'azienda e al collegamento in rete via AirPort.

A questo proposito, particolarmente interessante è stata la dimostrazione di Rendezvous, applicativo per il monitoraggio e l'indentificazione degli IP in rete AirPort. Istantaneamente, senza nessun tipo di configurazione, il software si accorge dei computer e delle periferiche presenti, le identifica e le rende immediatamente disponibili e, eventualmente, ne condivide le risorse. Abbiamo assistito alla riproduzione di un file audio residente in un portatile, da un altro computer e alla identificazione immediata di una stampante di rete non appena è stato collegato il cavo. Attualmente le stampanti di Epson, Hewlett Packard e Lexmark supportano Rendezvous.

Mail, il software di gestione della posta elettronica, contiene una caratteristica particolarmente attesa da chi perde ore a buttare la posta inutile. È stato inserito, infatti, un filtro speciale per l'eliminazione delle mail pubblicitarie (Junk Mail) che funziona essenzialmente in base al contenuto e non considera il mittente. A onor del vero, la demo di Jobs a questo punto si è bloccata ma, si sa, sono cose che succedono nelle migliori famiglie.

Jaguar fornisce il completo supporto per Bluetooth, a questo scopo Jobs ha fatto vedere come comporre il numero direttamente dall'agenda (Address Book), effettuare la chiamata da un telefonino GPRS Sony Ericsson con scheda Bluetooth incorporata. Lo stesso telefonino è stato utilizzato per illustrare le potenzialità di iSync, software di sincronizzazione dati tra computer, telefonino o computer e palmare.

Tutti i prezzi, di computer e sistema operativo, sono stati ritoccati verso il basso. In particolare, Jaguar sarà disponibile negli Stati Uniti, a partire dal 24 agosto, al prezzo di 129 dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome