Novell prepara NetWare 6

Novell ha annunciato un piano biennale di sviluppo per il proprio sistema operativo NetWare, ponendosi come obiettivo proimario il rilascio della nuova versione 6 entro la metà del 2001. La mossa è servita al costruttore anche per quietar …

Novell ha annunciato un piano biennale di sviluppo per il proprio
sistema operativo NetWare, ponendosi come obiettivo proimario il
rilascio della nuova versione 6 entro la metà del 2001. La mossa è
servita al costruttore anche per quietare la ridda di voci
sollevatasi in estate sul proprio futuro, a seguito di un terzo
trimestre chiusosi con un crollo dell'83% negli utili netti (da 49,3
a 8,6 milioni di dollari) e un regresso anche del fatturato, sceso
del 17%, a 270 milioni di dollari. Negli ambienti finanziari si era
diffusa la voice di una possibile acquisizione da parte di Ibm e gli
interessati si erano fin qui limitati a un laconico "no comment". Per
la casa dello Utah si era parlato anche di una possibile divisione in
più entità.
Ora, la diffusione di un piano di sviluppo così esteso per il proprio
prodotto di punta suona come una smentita delle ipotesi circolate in
precedenza, anche se impegna l'azienda a un rispetto rigoroso di
quanto anticipato. NetWare 6 conterrà migliorie soprattutto nella
gestione dello storage di rete, costruita attorno a quattro modelli
applicativi, con directory per l'autenticazione, i database, il
messaging e la tradizionale memorizzazione di file.
Secondo molti esperti, Novell ha perso nel tempo fascino presso gli
utenti aziendali, soprattutto perché non è riuscita a tenere il passo
con la crescente domanda di application server, la quale, grazie alla
diffusione di e-mail e messaging, sta sopravanzando quella dei
tradizionali server di file and print. NetWare 6 sarà rilasciato in
moduli ottimizzati per l'uso in diversi tipi di installazioni, a
cominciare dalle piccole organizzazioni, per arrivare a medie aziende
e grandi data center. Si potrà arrivare a configurazioni in cluster
fino a 32 server o a un multiprocessing simmetrico fino a 32
processori, fornendo la necessaria ridondanza per le installazioni
mission critical.
L'arrivo della versione 6 non dovrebbe per il momento segnare la
dismissione integrale degli esistenti NetWare 5.0 e 5.1 (quest'ultima
integra prodotti come Ibm WebSphere Application Server e Studio
Developer o Oracle 8i e WebDb). Per avere un'idea dei prezzi
occorrerà attendere almeno altri tre mesi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here