Novell chiude il 2001 a 1,04 miliardi di dollari

La società prevede una buona ripresa nel corso del 2002, dopo le misure di riorganizzazione e ristrutturazione adottate nell’esercizio chiuso il 31 ottobre scorso

Novell ha reso noti i risultati relativi al proprio quarto trimestre d’esercizio e all’intero anno fiscale chiuso lo scorso 31 ottobre. Nel terzo quarter, nel quale le spese di ristrutturazione, integrazione e investimenti ammontano a 114 milioni di dollari, il fatturato ha raggiunto quota 308 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 273 milioni del pari periodo dell’anno precedente, mentre per l’intero esercizio ha raggiunto 1,04 miliardi di dollari, in questo caso in lieve calo rispetto al precedente fiscal year, che si era chiuso a quota 1,16 miliardi.
Alcuni dati di dettaglio consentono di analizzare un po’ più da vicino la composizione del fatturato nel quarto trimestre. Dei 308 milioni di dollari registrati, 232 sono ascrivibili al business generato dal software (179 milioni dalle licenze), mentre 75 milioni di dollari derivano dalle attività di Cambridge Technology Partner.
A livello di ripartizione geografica, gli Usa hanno pesato per 170 milioni di dollari, l’area Emea per 97 milioni, l’Asia Pacifico per 24 milioni, infine il Canada e le Americhe per 17 milioni di dollari.
Quanto alle prospettive future, per il primo trimestre del nuovo esercizio Novell si aspetta un fatturato nell’ordine dei 265 e 275 milioni di dollari, che dovrebbe consentirle il break even, mentre ulteriori miglioramenti sia nel fatturato sia negli utili sono previsti nel corso del 2002.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here