Norton non riesce a riparare un file infetto

Aprendo un CD ROM di file MP3, l’antivirus Norton ha rilevato il virus HTML.Redlof.A. Il messaggio di allarme diceva che non era possibile ripararlo ma contrariamente alla procedura consueta il file non è stato messo in quarantena. C …

Aprendo un CD ROM di file MP3, l’antivirus Norton ha rilevato il virus
HTML.Redlof.A. Il messaggio di allarme diceva che non era possibile ripararlo
ma contrariamente alla procedura consueta il file non è stato messo in
quarantena. C’è qualche probabilità che il mio computer sia
stato infettato? Facendo la scansione del sistema l’antivirus non ha trovato
alcun settore infetto.

Un’infezione è poco probabile, per non dire impossibile. Quando
l’antivirus intercetta un file contenente un virus, worm, trojan o simili,
attiva dei meccanismi di protezione che ne impediscono l’esecuzione.

La riparazione è stata impossibile perché il file si trova su
un supporto CD, per scrivere sul quale (nel caso sia riscrivibile) è
necessario un programma di masterizzazione (o Windows XP che integra un modulo
con funzionalità minime di masterizzazione).

Per riparare un file infetto che si trova su questi dispositivi si deve trasferirne
il contenuto sul disco fisso, eseguire la disinfestazione, e poi riportare i
file su un CD-R con un programma di masterizzazione.

Il file MP3 incriminato probabilmente non è un file musicale ma un eseguibile
di un worm o trojan a cui è stato cambiato il suffisso finale. Quando
l’utente vi clicca sopra per ascoltarlo, in realtà ne lancia l’installazione.
Per questo motivo Norton Antivirus non l’ha messo in quarantena. Non si
tratta quindi di un file musicale infettato da un virus ma del virus stesso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here