Nortel si fa da se i router superveloci

Si scioglie la relazione tra Nortel Networks e Avici Systems, start up specializzata nel campo dei terabit router. Nortel acquistò una quota del 20% di Avici nei primi mesi del ’98, in seguito l’azienda canadese si fuse con Bay Networks, numero …

Si scioglie la relazione tra Nortel Networks e Avici Systems, start up
specializzata nel campo dei terabit router.
Nortel acquistò una quota del 20% di Avici nei primi mesi del '98, in
seguito l'azienda canadese si fuse con Bay Networks, numero due, dopo
Cisco, nel segmento dei router. Ufficialmente, è proprio l'acquisizione di
quest'ultima ad aver turbato i rapporti tra il colosso nordamericano e la
piccola start up: "é quasi un risultato diretto della loro acquisizione
di Bay Networks
- ha dichiarato Peter Chadwick, direttore marketing di
Avici Systems -. Ma, dal nostro punto di vista, siamo contenti di poter
dare uno sguardo allargato al mercato. Fino a quindici mesi, per poter
raggiungere i carrier, sembrava che l'unica strada fosse di doversi alleare
con un grosso protagonista, ma le ultime gare (negli Usa - ndr) dimostrano
che non è più così"
.
Il risultato è che, pur mantenendo la quota di azioni, Nortel non
distribuirà più il Tsr (Terabit Switch Router) di provenienza Avici. Que
llo
che appare strano è che una prima dimostrazione del prodotto in questione
era stata data congiuntamente dalle due società al recente Networld+Intero
p
e al SuperComm di Atlanta (si veda
x-link
La telefonia Ip di Nortel...; 000; A; 08-06-1999
x-fine-link
), ben dopo l'operazione Bay. Di fatto, Nortel ha iniziato a investire
pesantemente nella ricerca e sviluppo ed è probabile che abbia deciso di
capitalizzare meglio e più a fondo l'esperienza di Bay Networks nel
settore. L'evoluzione della gamma Versalar, appena lanciata, sarebbe dunque
affidata alla R&D interna e non agli accordi con Avici, come
precedentemente annunciato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here