Nortel frena sul Dsl

Nortel, colosso canadese nel settore delle telecomunicazioni, ha deciso di ridimensionare gli investimenti nell’ambito Dsl (Digital Subscriber Line) per privilegiare una nuova tecnologia, più lenta ma molto più economica. "Il problem …

Nortel, colosso canadese nel settore delle telecomunicazioni, ha deciso di
ridimensionare gli investimenti nell'ambito Dsl (Digital Subscriber Line)
per privilegiare una nuova tecnologia, più lenta ma molto più economica.
"Il problema della tecnologia Dsl - ha dichiarato il vice president
di Nortel, Franck Mellor - è che è troppo costosa per gli utenti.
Secondo una ricerca da noi condotta nei mesi scorsi, chi naviga su Internet
è disposto a spendere fino a 200 dollari per acquistare il modem"
.
Per questo, lo sforzo di Nortel è stato indirizzato proprio nella messa a
punto di una tecnologia simile a Dsl, che consentisse tuttavia di non
superare questo limite di budget.
Entro la fine dell'anno, Nortel dovrebbe mettere in commercio una nuova
generazione di modem, chiamata 1Meg-Modem, che rappresenta un'evoluzione
della tecnologia Dsl, nota per via dell'altissima velocità di connessione
che consente di raggiungere (si parte da 1,8 Mbps e si possono raggiungere
in alcuni casi velocità anche molto superiori). I nuovi modem di Nortel
sono in grado di scaricare dati a 1 Mbps, ma costano molto meno dei loro
cugini con tecnologia Dsl.
Questi nuovi modem sono già pronti a livello sperimentale (li abbiamo vist
i
all'opera), ma il vero problema relativo alla loro diffusione sul mercato
deriva dall'atteggiamento che adotteranno i provider nei confronti di
questa nuova tecnologia. Come anche per i modem Dsl, i nuovi dispositivi
Nortel funzionano soltanto se sono presenti a entrambi i capi della
connessione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here