Nortel cede Clarify secondo indiscrezioni

Voci di corridoio danno per certa la cessione della divisione Crm di Nortel, Clarify, al colosso dei servizi Amdocs.

Alcune voci affermano che Nortel Networks avrebbe ceduto la sua divisione Crm, Clarify Incorporated, per una somma molto a buon mercato al gigante della fatturazione e dei servizi Amdocs Limited. L'accordo consentirebbe ad Amdocs di estendere la propria area di attività e di entrare nel segmento delle soluzioni di Customer Relationship Management sull'onda di una generale tendenza all'integrazione dei servizi di billing e assistenza ai clienti. Nortel, secondo le stesse fonti, dovrebbe ufficializzare l'operazione nei prossimi giorni, dopo una serie di tentativi tenuti sempre sotto silenzio. Lo scopo, per il fornitore canadese, è di tornare a concentrarsi sul core delle proprie attività nel campo delle reti a fibra ottica e senza fili. Un articolo pubblicato sul quotidiano Usa Today rivela che Amdocs ha strappato un ottimo prezzo per l'acquisizione di Clarify, pagata a quanto sembra tra i 300 e i 400 milioni di dollari. Se confermata, la somma risulterebbe meno di un quinto del prezzo pagato a suo tempo da Nortel Networks, che aveva versato l'equivalente di 2,1 miliardi di dollari delle sue azioni per rilevare la società e assorbirla completamente come divisione per le soluzioni enterprise. All'epoca - il merger Nortel-Clarify risale all'ottobre '99 - Clarify era il secondo maggior sviluppatore di software Crm dopo Siebel Systems. Ma i rapporti con la nuova casa madre non sono mai stati idilliaci, diversità culturali e avvicendamenti ai vertici non hanno agevolato la crescita delle iniziative comuni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here