Nolis offre Stock Finance e la locazione operativa

Nolis è un mediatore creditizio specializzato nel noleggio (definito comunemente anche renting o locazione operativa) con spiccati skill nel mondo Ict. Il presidente, Claudio Mombelli, non tergiversa nel descrivere la situazione in cui i rivendi …

Nolis è un mediatore creditizio specializzato nel noleggio (definito comunemente anche renting o locazione operativa) con spiccati skill nel mondo Ict. Il presidente, Claudio Mombelli, non tergiversa nel descrivere la situazione in cui i rivenditori si trovano, quando parliamo di accesso al credito, di finanziamenti e delle proposte Nolis per aiutarli.

«I dealer hanno due tipi di problemi: la carenza di liquidità, problema già cronico, si è accentuata negli ultimi mesi e noi proponiamo di gestirla con Stock Finance. Fino a pochi anni fa si finanziavano le scorte, ma ora il magazzino ruota più velocemente: questo prodotto è ideale per i rivenditori, per colmare il gap tra i tempi di pagamento sempre più brevi richiesti dai distributori e quelli più lunghi chiesti dalla clientela, costituendo un ottimo cuscinetto tra l’area commerciale e gli acquisti. In secondo luogo, i dealer soffrono di un notevole affanno sul fronte commerciale: le aziende spostano sempre più in là gli acquisti Ict, ora considerati non prioritari. Occorre allora offrire al cliente strumenti finanziari per accelerare le vendite, come il noleggio operativo. Questa soluzione è molto più flessibile del normale leasing, ha una componente di service molto più accentuata e l’utilizzatore, che a fine periodo non ha obblighi, è libero di rinnovare il contratto dotandosi di nuove tecnologie più sofisticate, adatte alle proprie esigenze. La formula comporta inoltre vantaggi su vari fronti: fiscale e di bilancio». Oltre al vantaggio di avere la tecnologia senza la proprietà, cosa che le aziende da pochi anni iniziano ad apprezzare, anche grazie alle banche che hanno fatto capire loro quanto contino liquidità, attenzione ai flussi di cassa ed essere snelle sotto il profilo patrimoniale e immobiliare.
«La locazione operativa va proprio in tal senso, e se fino a qualche anno fa vi ricorrevano solo grandi utilizzatori, ora si applica anche a piccole trattative, il che ne fa la soluzione ideale per liberi professionisti, artigiani e commercialisti. I rivenditori, però, in passato sono stati molto demotivati verso questi servizi, vista la lentezza relativa alla parte burocratica richiesta, che mal si concilia con la velocità del mondo Ict».
Nolis sta allora elaborando una nuova formula per velocizzare la trattativa sul noleggio che può coinvolgere la clientela con partita Iva. Si tratta di una proposta pensata per il canale della Grande distribuzione.
«Pensiamo che questa nostra nuova offerta accelleri la trattativa, anche grazie ai servizi garantiti dalla nostra piattaforma online: al momento siamo arrivati a una giornata, ma il nostro obiettivo è proporre la locazione in pochi minuti
».

L’azienda è strutturata attraverso quattro divisioni operative, una dedicata alle Pmi dove i rivenditori possono trovare risposte alle loro esigenze, un’altra che offre strumenti per i Var, per trattative ad alto contenuto consulenziale, la terza che riguarda la formula Stock Finance per il magazzino e, infine, Nolis Corporate per le grandi imprese che lavorano con molti fornitori, per diffondere il renting operativo a questa tipologia di utenti.

«L’obiettivo di Nolis Corporate è quello di passare a una logica pull, dove siano le grandi aziende a cercare questi servizi. Ma il passaggio è difficile in quanto le aziende non sono mature, in genere se si parla di noleggio pensano al parco macchine. Ora, però, che gli acquisti di beni strumentali sono fermi e che le grandi aziende non sono stimolate a fare investimenti, per la domanda di questi servizi potrebbe essere il momento per un passaggio epocale. E offrire tali servizi è vitale anche per vendor e distributori, ma entrambi hanno gravi problemi di comunicazione e training sulla loro rete di rivenditori.
Oggi quasi tutti i vendor di hardware offrono queste proposte finanziarie, ma nessuno fa azioni di sensibilizzazione sul canale in maniera costante e coerente.
Per spingere questi servizi occorrono invece campagne mirate, con formule come “a costo zero” o “buy now and pay later”, che possano dar loro un forte appeal
».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here