Nokia: trimestrale piatta con utili in calo

Alti i costi di ristrutturazione sostenuti dalla divisione telecomunicazioni. Per i telefoni, bene l’Europa, male Asia e Stati Uniti.

18 luglio 2003 Recessione e dollaro debole sono
i due ingredienti che hanno pesantement condizionato il secondo trimestre
d'esercizio di Nokia, chiuso con fatturato solo in leggara
crescita e utili in calo del 28%.
Nel periodo in esame, le vendite
sono passate da 6,94 a 7,03 miliardi di euro
, mentre gli utili
sono calati da 905 a 664 milioni
.
Va detto che la riduzione degli
utili è in parte da attribuire ai costi di ristrutturazione sostenuti dalla
divisione telecomunicazioni, per la chiusura di centri di ricerca e sviluppo e
tagli al personale.
Rispetto allo scorso anno, la società ha registrato una
crescita del 2% nelle vendite di telefoni, con un'Europa in deciso rilancio,
compensata negativamente da un'Asia in rallentamento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here