Nokia prosegue nel sostegno di Symbian

Mobile Challenge è l’ennesima iniziativa volta a sostenere il sistema operativo, ma si riduce sempre di più il numero di aziende che seguono l’esempio del colosso finlandese

Nel tentativo di
supportare e dare un nuovo impulso a Symbian, Nokia ha dato vita al Mobile
Challenge, una serie di gare volte a incoraggiare gli sviluppatori a realizzare
applicazioni per il sistema operativo creato assieme a Ericsson e per i propri
nuovi Smart Phone. Tra le categorie a cui si indirizzano tali applicazioni
troviamo la comunicazione e l'intrattenimento.


Questa è la più recente di una serie di mosse strategiche
di Nokia a sostegno di Symbian, ora assolutamente determinanti visto che diverse
aziende che per lungo tempo hanno sostenuto il sistema operativo hanno
abbandonato la lotta. Un esempio per tutti arriva proprio da
Ericsson.


Nokia ha comunque recentemente riconfermato il proprio
impegno nei confronti di Symbian annunciando la prossima disponibilità della
linea di telefoni Serie 60 che dovrebbero utilizzare appunto Symbian. Tuttavia,
la società finlandese è rimasta uno dei pochi sostenitori del sistema operativo
e sicuramente il più importante.


Al momento Nokia ha in commercio un unico modello di
cellulare basato su Symbian, lo smart phone R380, che in Europa è in vendita da
un paio di anni e negli Stati Uniti solo da alcuni mesi. Il suo prezzo di
vendita iniziale si aggirava sui 600 dollari mentre ora è inferiore ai 200
dollari. Secondo quanto sostengono dei manager di Ericsson, Nokia non avrebbe
intenzione di mettere in commercio altri cellulari a base Symbian finché non
sarà cresciuto in modo significativo il numero dei potenziali acquirenti, che
attualmente è davvero basso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here