Nokia-Intel: MeeGo va oltre il tascabile

Le due società annunciano una nuova piattaforma che unisce il meglio delle rispettive esperienze, il tutto in chiave open source.

Barcellona, dal nostro inviato - In un auditorium Once, appena fuori dalla Fira di Barcellona, stracolmo di persone, alcune costrette a seguire l'evento attraverso gli schermi di cortesia resi disponibili dall'organizzazione, Nokia e Intel hanno annunciato lo sviluppo di una nuova piattaforma per dispositivi mobili, unendo il meglio di Moblin e di Maemo, il tutto in chiave open source. 

Le due società, che renderanno disponibili tutti i servizi necessari allo sviluppo della piattaforma, denominata MeeGo, presenteranno l'intero progetto su  meego.com, affidandone la gestione a Linux Foundation.
MeeGo coesisterà con Symbian, mentre andrà a sostituire in toto Maemo.

La distribuzione dei software per la piattaforma, la cui disponibilità è prevista per il secondo trimestre dell'anno, invece avverrà invece tramite Ovi Store per quanto riguarda i dispositivi Nokia, e tramite l'AppUp Center di Intel per quanto riguarda i dispositivi MeeGo basati su Intel di altri produttori.

Per gli sviluppatori, punto di riferimento sarà il programma Intel Atom Developer Program.

La nuova piattaforma congiunta, che si basa sull'ambiente di sviluppo QT, oltre ai cosiddetti dispositivi "Pocketable" e ai pad si indirizza anche al segmento delle connected Tv.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here