Nobilio (Computer Associates): dobbiamo crescere con le Pmi

Prima uscita ufficiale del nuovo country manager di Ca Italia. Il fatturato con le piccole e medie imprese dovrebbe passare dal 15% al 35% del totale, con l’ausilio delle terze parti

Computer Associates, universalmente conosciuta per le applicazioni in ambito enterprise, intende ora aggredire la fascia medio-bassa del mercato aziendale, grazie all'ausilio delle terze parti, sia partner one tier, Var forniti direttamente dal vendor, sia attraverso operatori ai quali vende con l'intermediazione dei distributori, quattro in Italia (Algol, Ingram Micro, Esprinet e Opc Lan). “La nostra intenzione - ha dichiarato Alfonso Nobilio, da Aprile nuovo country manager per l'Italia, oltre che regional manager per Italia, Grecia e Turchia - è di portare questa fascia di clientela, che ad oggi rappresenta non oltre il 15% del nostro fatturato, ad arrivare ad almeno il 30-35% dell'intero venduto”. Computer Associates ha appena chiuso il proprio esercizio fiscale 2001 raggiungendo, a livello worldwide, i 5,566 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai 5,256 miliardi di dollari relativi al fatturato 2000. La filiale italiana ha invece realizzato vendite per 210 miliardi di lire, con un incremento del 5% sull'esercizio precedente, per un utile netto di 6 miliardi di lire, contro i 2,2 dello scorso anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here