Next Generation Firewall per la rete Ariston Thermo

Appliance FortiGate sostituiscono il sistema di firewalling precedentemente in uso nel Gruppo che, con FortiMail, ha anche migliorato protezione email e antispam.

Un firewall di nuova generazione in grado di consolidare servizi di sicurezza quali firewall, Web filtering e antivirus.
Attenta a selezionare un’applicazione rispondente anche a requisiti di flessibilità e configurabilità da parte dei Telco specialist, la scelta di Ariston Thermo, che a fine 2009 ha iniziato un progetto di rinnovamento tecnologico, è caduta sull’appliance FortiGate-620B di Fortinet.

Con un go livemolto breve” avvenuto a luglio 2010, la soluzione selezionata dalla realtà nata in Italia nel 1930 e attiva nelle aree del comfort termico, dei bruciatori e dei componenti, ha risposto all’esigenza evidenziata da Laura Laici, team leader Technological Competence Center di Ariston Thermo, di sostituire il sistema di firewalling in uso con un Next Generation Firewall per la protezione della rete e della messaggistica aziendale.

La virtualizzazione garantita dall’applicazione Fortinet ha permesso al Gruppo presente in oltre 150 Paesi nel mondo con 1,25 miliardi di euro di fatturato e 6.700 dipendenti, di evitare ingenti oneri di investimento per la gestione di due nuovi router ovviati mettendo a frutto la virtualizzazione consentita da FortiGate-620B per gestire la tracciabilità delle connessioni Internet da parte delle sedi remote.

Dal canto suo, al servizio di 2mila utenti distribuiti su 70 sedi, la soluzione di sicurezza FortiGate-111C, selezionata per replicare in misura ridotta le medesime funzionalità anche in Vietnam e in India, dove la rete locale è meno complessa, continua a consentire il download automatico degli aggiornamenti per la protezione contro virus, vulnerabilità di rete, worm, spam, attacchi di phishing e siti Web pericolosi senza bisogno di interventi da parte dell’amministratore di rete.

Il tutto per un risultato che, a fine 2010, ha convinto Ariston Thermo dell’opportunità di adottare anche le applicazioni FortiMail selezionate nell’ottica di disporre di un’architettura Internet concentrata con un unico accesso Web ridondato per tutta l’Europa, dalla sede di Fabriano, in provincia di Ancona, dove è localizzato l’headquarter mondiale del Gruppo.

Particolarmente apprezzate, in questo caso, sono state sia la parte di reporting, che la facilità di verifica dei log e le funzionalità antispam, in grado di filtrare "anche pochi falsi positivi", mentre a prevalere sugli strumenti implementati è stata la semplicità dell’interfaccia amministrativa e un single sign on, che non richiede un intervento invasivo sull’architettura da parte del domain controller per recuperare le indicazioni dei diversi computer.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here