Netbook, Toshiba propone due nuovi modelli

Entro primavera saranno a listino i mini NB300 e NB305, che mantengono schermo da 10.1” ma portano l’autonomia a 11 ore. Presentano anche il Qosmio F60, il notebook multimediale più sottile prodotto dalla società giapponese

Qualche settimana fa,
commentando i risultati del primo semestre 2009 (aprile-settembre), in cui la
filiale italiana ha realizzato un fatturato di 52 milioni di euro (+1% rispetto
al 2008, con una crescita in volume pari al 37,2%), il country manager Javier
Pascual aveva ammesso di aver sottovalutato il peso che avrebbero potuto avere
i netbook sul globale delle vendite di portatili. La sua stima non andava oltre
il 20% mentre la cifra reale è stata quasi il doppio, a dimostrare quanto successo
abbia avuto questa nuova famiglia di computer, ormai declinata in una miriade
di proposte differenti.

A fronte delle proprie
previsioni, Toshiba è stata piuttosto conservativa nella sua offerta,
limitandola a due soli prodotti. A questi se ne aggiungeranno a breve altri
due, i mini NB300
e NB305, che però non intendono stravolgere la concezione che la società ha del
netbook. Continuano infatti a essere proposti come “secondo dispositivo
ultraportatile, da usare soprattutto quando si è in giro”. Ma questo, sottolinea
Toshiba, non comporta rinunce in termini di funzionalità e design.

Come i modelli precedenti, i
due nuovi nati utilizzano uno schermo da 10,1”, una tastiera full size e un ampio touch
pad con controllo Multi-Touch. La differenza sostanziale sta nell'autonomia,
che, grazie a nuove batterie a 6 celle, raggiunge un valore nominale di 11 ore.

I nuovi netbook integrano poi
un sensore di impatto 3D, che permette di proteggere i dati archiviati
nell'hard disk in caso di versamento accidentale di liquidi, urti o cadute, e
la suite applicativa Toshiba LifeSpace, che consente di organizzare i progetti
e le attività quotidiane in modo personale, con l'obiettivo di offrire un più
semplice accesso ai file archiviati.

Ispirato a quello dei modelli
precedenti, il design è stato rivisto: il mini NB305 usa una cover in texture
3D con finiture opache e sarà disponibile in colore bianco, mentre il mini
NB300l, che, precisa Toshiba, si indirizza ai clienti più esigenti, dispone di
una con cover nera, arricchita da sottili linee inclinate con una tastiera flat
e palm rest anch'essi neri.

I due nuovi netbook saranno
in vendita entro la primavera. Il prezzo non è ancora stato stabilito.

Destinato a un impiego del
tutto differente è invece il Qosmio F60, il notebook multimediale più sottile
prodotto sinora da Toshiba (è spesso 29,1 mm e pesa 2,7 kg), ideato per chi
desidera una macchina particolarmente compatta ma con alte prestazioni e
funzioni avanzate. La sua dotazione prevede uno schermo TruBrite HD da 15,6''
retroilluminato a LED; Drive Blu-ray riscrivibile; software Resolution+ per
l'upconversion; TV Tuner ibrido, analogico e digitale (DVB-T); web camera HD;
altoparlanti stereo Harman Kardon.

Con una cover rossa lucida e
l'interno nero, con palmrest argentato e speaker neri, anche il Qosmio F60 sarà
nei negozi entro la primavera a un prezzo ancora da definire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here