Come sarà il negozio del futuro secondo Walmart

La costante innovazione di Walmart punta a eliminare tutti i punti di attrito nel negozio. È così che il marchio sta gradualmente costruendo il suo negozio del futuro attraverso alcune innovazioni il cui obiettivo principale è ridurre i tempi di attesa alle casse dei clienti e garantire la disponibilità del prodotto.

La direzione è analoga a quella presa da Amazon con il negozio Go di Seattle.

Scansione e Qr

Attraverso l'applicazione, le persone scansionano i prodotti e li inseriscono direttamente nel loro carrello della spesa. Quando si lascia il negozio, è sufficiente presentare un codice Qr e pagare. I consumatori possono uscire dal negozio senza perdere tempo, mentre per prevenire i furti la società ha stabilito dei criteri (segreti) che permettono di determinare i profili dei consumatori suscettibili di commettere o meno frodi. Gli algoritmi permettono di determinare modelli ripetitivi. A seguito di un progetto pilota lanciato nel marzo 2017, Walmart ha annunciato il 10 gennaio 2018 il lancio in 100 negozi negli Stati Uniti.

Distributori automatici

Anche per fare risparmiare tempo ai clienti, il marchio ha installato distributori automatici all'ingresso dei negozi, che consentono un accesso più rapido ai prodotti più venduti e il pagamento diretto. La soluzione è stata implementata nel 2017 in 100 punti vendita e dovrebbe essere implementata su scala più ampia.

Touch pad

In alcuni reparti Walmart ha installato touch pad che aiutano i clienti a trovare esattamente ciò che stanno cercando. Se il prodotto non è disponibile in negozio, possono ordinarlo direttamente online. Questa soluzione è attualmente in fase di test in due punti vendita.

Pagamento veloce

Il distributore ha lanciato un metodo di pagamento interno. Disponibile con l'applicazione, Walmart Pay permette all'utente di pagare in modo semplice e veloce, dal suo smartphone nei negozi. La soluzione è usata più di Apple Pay nei negozi del marchio. Il successo è dovuto anche al fatto che i buoni regalo e i buoni sconto possono essere accreditati direttamente tramite l' applicazione.

Il robot controlla gli scaffali

Oltre ai punti di attrito di cassa, Walmart sta testando un robot stand-alone in 50 negozi pilota per effettuare scorte di magazzino. Dotato di una telecamera, il robot, sviluppato da Bossa Nova, esegue la scansione delle corsie e degli scaffali e rileva se i prodotti sono disponibili o meno. I dati vengono monitorati in tempo reale dai responsabili di reparto, che possono poi riempire più rapidamente gli scaffali.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here